ECCO MAMAPETRA AL MERCATO METROPOLITANO DI MILANO

Il Laboratorio di MAMAPetra

Venerdì 1 maggio aprirà a Milano il primo MAMAPetra®, una bakeryhouse che animerà il Mercato Metropolitano di Porta Genova (zona Navigli) per tutta la durata di EXPO 2015. Giorno per giorno racconteremo le storie, gli eventi, i prodotti che animeranno questo spazio, che mostrerà un nuovo modo di presentare e vendere il pane artigianale, rinnovando anche la figura e il mestiere del panettiere moderno. Partiamo proprio da qui per descrivere questo progetto. Partiamo dalle persone che durante questi mesi saranno dietro ai banchi a impastare, preparare e sfornare focacce, pani, ciabatte, pagnotte. Qui raccontiamo il bagaglio di storie, aspettative, ambizioni, desideri e progetti che li ha seguiti fin qui, nello sviluppo di questa iniziativa, e che li accompagnerà nel proseguimento di questa avventura.

Sabrina Benedetto, nata a Torino ma lombarda d’adozione, sarà assieme a Giovanni Marchetto e Aurora Zancanaro, tra i «capi-turno» di MAMAPetra®. Insieme condividono un pizzico di responsabilità in più e sono un punto di riferimento per i colleghi più giovani. Dal canto suo, Sabrina mette a disposizione l’esperienza maturata nei percorsi di Università della pizza e Accademia del Pane della Scuola del Molino.

«
Fin dal primo giorno» racconta Sabrina «in questo gruppo si è subito instaurato un bellissimo rapporto. Dopo tutte le fasi di studio e le prove in laboratorio abbiamo voglia di iniziare questa bella esperienza, ne abbiamo bisogno. Adesso contiamo di crescere e di acquisire ancora maggiore sicurezza, anche perché possiamo contare sulla nostra esperienza e sulla nostra unione per risolvere con serenità ogni problema.»

Lo spirito che anima Sabrina e il gruppo che lavora a
MAMAPetra® è identico a quello di una startup innovativa: mai fermarsi davanti agli ostacoli, lavorare insieme per superarli e continuare ad andare avanti, sicuri e sereni.

«
Da questa esperienza mi aspetto di fare un gran bel lavoro e di portare a casa tante soddisfazioni. Far parte di questo progetto è già una gran bella opportunità perché stiamo costruendo qualcosa mai provato e completamente nuovo. Per me è un cerchio che si chiude dopo i corsi e gli anni passati a studiare. Cambierò lavoro e insieme ai miei compagni mi metterò in gioco in prima persona da professionista, perché solo facendo esperienza diretta riesci a maturare conoscenze e competenze preziose per questo mestiere. Sarà un nuovo lavoro e sarà gratificante essere tra i protagonisti di questo progetto.»

marchettobenedetto

Giovanni Marchetto ha 22 anni ed è nato a Este, in provincia di Padova. Una passione innata per la cucina, cresciuta negli anni di studio all’Alberghiero di Montagnana, proseguita con la laurea in Scienze e cultura della gastronomia e ristorazione all’Università di Padova, sviluppata con il diploma del Master in Manager della ristorazione all’ALMA di Colorno (PR). In mezzo numerose esperienze in cucina, tra le quali un anno e mezzo passato nella brigata della Pizzeria Grigoris di Ruggero Ravagnan e Pina Toscani.

«
È un onore far parte di questo progetto» spiega Giovanni «ed è bello che fin da subito siamo riusciti a costruire il giusto rapporto tra di noi per lavorare insieme e raggiungere l’obiettivo che ci è stato affidato.»

«
Il bello di questo progetto» aggiunge «è che rilancia la figura del panificatore moderno. Non più chiuso nel suo laboratorio, ma un professionista in grado di sviluppare un suo prodotto originale. Inoltre MAMAPetra® sarà un grande open-space, dove saremo sempre a contatto con il cliente. Questo ci dà molta responsabilità in più, ci aiuta a restare concentrati e ci permette di mostrare come lavoriamo e quello che sappiamo fare».

Giovanni unisce all’entusiasmo giovanile l’esperienza maturata nel suo percorso professionale, già ricco di soddisfazioni. «Saremo una startup per davvero e alla fine del nostro percorso avremo un fiume di conoscenze umane e professionali. In questi mesi capiteranno tantissime cose, che mi porterò sempre con me. Spero davvero di divertirmi, di imparare e dopo tutti questi mesi di prova non ho paura o timore. Anzi, non vedo l’ora di iniziare».

Con loro ci sarà anche
Aurora Zancanaro, 28enne di Treviso, arrivata al mondo dei lieviti e delle farine dalla chimica. «Ho studiato chimica all’Università di Venezia e partecipato a diversi progetti di ricerca. La passione per la cucina è cresciuta proprio durante gli anni universitari e da subito mi sono sentita attratta dal mondo della panificazione. Veder trasformare un impasto di acqua e farine è una cosa bellissima, il pane è una cosa viva.»

20150424_110354

Dopo aver frequentato il Preparatorio e il percorso completo di Accademia del Pane della Scuola del Molino, Aurora si sente pronta per MAMAPetra®. «Mi sono iscritta ai corsi per avere qualche conoscenza in più e mi sono ritrovata completamente coinvolta e protagonista di questo progetto. Si è formato un gruppo unito, grazie anche all’aiuto dei professionisti che ci hanno seguito in questo periodo. Il giorno che apriremo le porte servirà molto coraggio. La mia esperienza scientifica mi ha insegnato che si ricava sempre qualcosa di positivo da ogni esperienza e da ogni esperimento, l’importante è restare sereni.»

Saranno sei mesi intensi per tutti, ma Aurora è sicura. «
Alla fine di questa avventura non ci mancherà la voglia di continuare. Raccoglieremo nuovi stimoli e fermarsi sarà davvero dura…»

(continua sul sito di MAMAPetra®)